Il naturopata

opera sempre per il benessere olistico della persona ma non è un medico, non prescrive e non diagnostica, si propone di riequilibrare l’organismo nella sua totalità e attraverso gli strumenti terapeutici che conosce, per sostenere un processo di risveglio consapevole e responsabile del proprio benessere e della conoscenza di sé.

Essenza della NATUROPATIA

è educare alla salute e contribuire al ripristino del benessere globale degli individui, attraverso una visione olistica dell’Essere: sistema organico, mentale, sistema emozionale, energetico.

Come naturopata mi sono specializzata in questi settori specifici e posso sostenerti con:

Riflessologia plantare

La Riflessologia plantare dona equilibrio olistico alla persona: attraverso la stimolazione dei piedi si ha il recupero di un corretto funzionamento omeostatico.
Tale equilibrio, che riporta la salute nella persona, dipende principalmente dalle relazioni funzionali tra sistema nervoso centrale, sistema immunitario e sistema endocrino.

Un trattamento di Riflessologia plantare dura 45 minuti circa per un ciclo di 7-10-12 sedute, a seconda del caso.
Si può proseguire con 1 trattamento al mese per il mantenimento dello stato di equilibrio.

Il sistema nervoso viene stimolato a indurre nuove correnti bioelettriche che danno una risposta di autoguarigione all’intero organismo. Il riequilibrio dell’energia circolare è il fattore determinante per il ripristino della salute. Quando stimoliamo un organo, nel punto riflesso del piede, attiviamo punti nevralgici della circolazione sanguigna e linfatica, permettendo agli impulsi nervosi, che risultano bloccati in quel momento, di ripercorrere liberamente le vie nervose. Questo sblocca il flusso energetico del nostro sistema. Il Rilassamento che segue, risveglia la forza si autoguarigione interna, riportando equilibrio e quindi benessere.La Riflessologia plantare permette al sistema nervoso di inviare messaggi al cervello che informa cellule ed organi di quali processi mettere in atto per risvegliare un processo di autoguarigione interna, un processo lento ma duraturo che risolve il disturbo in atto e sblocca la stasi.

I benefici della riflessologia:

  • recupera l’armonia fisica e psichica emozionale e animica dell’organismo.
  • Allevia stanchezza e stati di tensione.
  • Risolve i problemi dello stress.
  • Dona vigore a tutto il corpo e migliora l’aspetto fisico
  • Migliora il tono muscolare, la circolazione e l’ossigenazione sanguigna.
  • Elimina le tossine migliorando lo stato della pelle e la risposta dell’organismo nel suo complesso.
  • Rilassa e riequilibria il sistema nervoso.
  • Favorisce una migliore respirazione.
  • Stimola le difese immunitarie dell’organismo.
  • Aiuta con l’allergia.
  • Aiuta a superare traumi chirurgici e abbrevia la convalescenza.
  • Porta aiuta e conforto.

È indicato per tutte le età incluso bambini e anziani. Il Riflessologo plantare opera sempre per il benessere olistico della persona ma non è un medico, non prescrive e non diagnostica, si propone di riequilibrare l’organismo nella sua totalità.

Riflessologia empatica

La Riflessologia Empatica è la stimolazione dei punti riflessi del piede, come nella Riflessologia plantare classica, ma nel trattamento, si è guidati attraverso Reiki o meditazioni, ad entrare in profondità e consapevolezza energetica del proprio equilibrio olistico.
È un ascolto empatico di amore con se stessi, nel sostegno e presenza del naturopata.

Mettersi ai piedi di una persona è un atto di:
umiltà, amore e professionalità

Offrire i piedi nelle mani di un’altra persona è un atto di:
Fiducia, apertura e umiltà

Questo scambio crea una profonda gratitudine reciproca.
Un campo aurico e quantico di guarigione.

Massaggio Ayurvedico

Affonda le sue radici in un lontano passato. Nato in India ben 5000 anni fa, si è diffuso in Occidente grazie alla visione Olistica della medicina naturale.

Secondo la filosofia ayurvedica, questo trattamento, permette di raggiungere l’equilibrio e l’armonia fra corpo, mente, emozioni ed energia.
Infatti, secondo l’antica medicina ayurvedica, ogni parte del corpo è influenzata da tre bioenergie principali, chiamati dosha (Vata, Pitta e Kapha).
Il massaggio ayurvedico, attraverso la stimolazione dei centri energetici, i chakra, aiuta a riequilibrare queste energie interne.

Il massaggio ayurvedico è un trattamento completo, su tutto il corpo, usando olio e olii essenziali, è una carezza d’amore a tutto l’Essere.

Può essere utile anche per riequilibrare:

  • tensioni muscolari,
  • insonnia,
  • stati ansiosi e stress,
  • dolori articolari,
  • dolori cervicali,
  • mal di testa,
  • gonfiore delle gambe e dei piedi,
  • cellulite e adiposità localizzate,
  • lievi alterazioni o disturbi della circolazione sanguigna e linfatica.

Reiki

l Reiki è un’antica tecnica energetica utilizzata in India, secoli prima di Cristo e riscoperta in Giappone dal Maestro Mikao Usui.

Il Reiki è l’energia Vitale (ki) Universale (Rei) che attraverso l’operatore, che si fa canale di essa, si espande all’interno del sistema energetico e organico della persona riattivando l’energia di auto-guarigione innata e personale.
Questo permette di attivare la capacità naturale della persona che dona riequilibrio, rigenerazione, Armonia a livello olistico, in tutti i suoi piani:
corpo, emozioni, psiche, coscienza (spirito).

Il Reiki non ha controindicazioni opera esclusivamente in termini di beneficio e non nuoce in alcun modo.

Può affiancare qualsiasi tipo di terapia psicologica e medica.

I benefici del Reiki sono molteplici:

  • tranquillità, positività, pace
  • coraggio e fiducia
  • consapevolezza, presenza, concentrazione
  • intuizione, creatività, discernimento
  • resilienza, pieno utilizzo del proprio potenziale, empatia
  • energia, forza, chiarezza, verità interiore
  • comprensione di ciò che sta succedendo nella Vita.

Il Reiki ha molti benefici anche sul piano organico e fisico, promuovendo la riattivazione della propria energia vitale di auto-guarigione chiamata dai nostri ancestri, Vix Medicatrix Naturae.

Il Reiki agisce sempre, anche se la persona trattata non crede o non comprende questa tecnica.

Il Reiki in gravidanza aiuta la mamma a sentirsi unita con il proprio bambino e a vivere con più consapevolezza e pace questa meravigliosa esperienza di Amore e connessione alla Fonte.

I trattamenti di Reiki avvengono in forma individuale ed in presenza,
a distanza o in gruppo.

Lettura del corpo di Luce

La lettura del corpo di luce è un viaggio interiore di colori immagini e messaggi.
È un connettersi alla Fonte e lasciar suonare la musica dell’Anima.
È un danzare la voce dello Spirito che ci vive.
Può offrire dei momenti profondi di Intuizione e crescita.
Sostiene nella sanazione delle ferite del Bambino Interiore e nella chiarezza della propria missione.

È una finestra che si apre sulla consapevolezza del proprio Essere nel momento presente.
Si aprono energie o blocchi e si può portare chiarezza all’interno di un argomento specifico.
È una conversazione con il proprio Spirito. Un processo di crescita e trasformazione, di profonda conoscenza di sé e connessione con la propria intuizione ed energia.

Cerimonie e tecniche shamaniche

Divorzio energetico karmico
In tutte le relazioni c’è uno scambio energetico.
A volte rimaniamo intrappolati in dinamiche relazionali che ci tolgono energia e la tolgono all’altro.
Questo succede soprattutto nei rapporti di coppia dove c’è scambio di energia intima e sessuali. Ma può succedere anche negli altri rapporti: con nostra madre, padre, sorella, amici..
Il divorzio energetico karmico è una tecnica che ci permette di ripulire la nostra energia è quella dell’altro.
È una tecnica energetica che ci aiuta di sanare e pulire lignaggi di dinamiche karmiche (condizionamenti, atteggiamenti, pensieri di autosabotaggio che hanno radici molto profonde in noi).
È una tecnica energetica con la quale si tagliano legami malsani per riportare la bellezza, luce, pace e benessere nella relazione in questione.

Il recupero dell’Anima
È un viaggio al battito del tamburo che ci permette di entrare in profondità con la missione della nostra Anima.

Cerimonie shamaniche
Per approfondire cerimonie in Cerchio vai al sito www.soulsoundcircle.com

Cristalloterapia

La cristalloterapia è un viaggio alla scoperta di se stessi in connessione all’Uno, alla Fonte.
È un viaggio di riscoperta della propria intuizione e connessione con gli elementi, aria acqua terra e fuoco e, con tutti i piani dell’Esistenza.

Dal mondo classico al Medioevo, i cristalli venivano usati per le loro proprietà terapeutiche, specifiche per ogni malessere, come affermato nella Naturalis historia di Plinio.

Come Einstein ci ha dimostrato
E=mc²
TUTTO È ENERGIA.

La visione Olistica dell’Essere Umano, su cui si basa la Naturopatia, parte da questo assunto di base.
Ogni massa, quindi ogni materia visibile è un campo di energia quantica.
Il nostro corpo fisico vive grazie all’Anima che, come dice la parola stessa, lo anima, lo rende vivo.
Questa anima è Energia Universale dentro la materia che, non è solo dell’uomo ma di tutto ciò che è visibile su questo Pianeta Terra e non solo.

Anche il piano invisibile dell’esistenza (come per esempio le nostre forme pensiero, il suono,…) è energia pura.

Ogni materia visibile possiede un sistema energetico (chiamati chakra nella medicina ayurvedica, meridiani nella medicina cinese, vix medicatrix naturae nella medicina mediterranea ancestrale, ….) che dall’interno del corpo fisico si espande creando un campo aurico esterno.
Più il campo aurico è forte, stabile e pulito più ci sarà benessere fisico mentale ed emozionale.
È da qui che nasce l’importanza della meditazione, una profonda forma di guarigione, pulizia e rigenerazione della nostra parte invisibile energetica esistente.

I cristalli, che possiedono un campo aurico terapeuticamente molto potente, entrando in connessione con il campo aurico umano, animale, delle piante e dell’ambiente, apportano dei benefici profondi al nostro sistema energetico strettamente connesso a quello mentale, emozionale e fisico, creando benefici a tutti i livelli.
Il cristallo infatti, riporta Equilibrio ed armonia nell’Essere umano nei piani fisico-emotivo-mentale e spirituale.

Qui di seguito riporto alcuni dei cristalli e suoi benefici:

AMETISTA
è un cristallo profondamente legato all’equilibrio.
Aiuta nelle scelte ponderate, che richiedono pazienza, ascolto, connessione, tempo e cura.
Allontana gli incubi e rafforza la capacità di sognare.
Ci connette alla nostra visione interiore e autostima.
Rafforza la volontà, la memoria e l’autocontrollo.
Ci sostiene nel vedere con distacco, disidentificandoci dalla situazione, riportando consapevolezza alla nostra visione, comprendendo ciò che ci accade, in maniera semplice e con nuove possibilità e prospettive.

Ha un grande potere su tutta la sfera mentale. Ci calma e ridimensiona i problemi facilitandone la comprensione e la risoluzione.
Allevia il mal di testa e l’emicrania,
riduce ansia, stress, depressione o fobie, riduce l’assorbimento dei liquidi da parte dell’intestino ripristinando la flora batterica intestinale.
Utile per tutti i problemi circolatori e linfatici.
Migliora la salute delle vie respiratorie.
Aiuta il riposo, favorisce il sonno e aiuta la comprensione del messaggio dei sogni.
Dona profondi benefici ai disturbi legati all’udito e alla vista.

QUARZO ROSA
Cristallo dell’amore puro, armonizza il chakra del cuore.
Indicata fin dall’antichità come la pietra della fertilità.
Aiuta a vivere al meglio i rapporti sentimentali, a rimuovere i blocchi emozionali, a guardare oltre le apparenze e ad amare incondizionatamente se stessi.

Il quarzo rosa aiuta a liberarsi dalle angosce quotidiane e ad aprirsi all’affetto e alla tenerezza.
Aiuta nella ricerca della propria identità, quando ci si sente smarriti e senza obiettivi.
Può aiutare nel liberarsi dalle dipendenze,
allevia le tensioni,
riduce i sintomi del ciclo mestruale, d’aiuto in caso di problemi e infiammazioni alle ovaie, tube uterine e testicoli.
È di sostegno per i traumi sessuali e come sostegno alle donne che non riescono a vivere con serenità il rapporto fisico.
Supporta le terapie per l’ipertensione e aiuta a regolare i battiti cardiaci nelle tachicardie.

Il quarzo rosa è considerata la pietra della calma che serve ad affrontare le sfide della vita e vivere con leggerezza.
Aiuta ad affrontare un dolore, un lutto, a diventare consapevoli del proprio limite umano e ad affrontare la vita con entusiasmo.
Aiuta ad esprimere le proprio emozioni con la dolcezza del cuore.

Equilibra i centri energetici potenziando il cuore e ripulisce il campo aurico.

CRISTALLO DI ROCCA
La sua trasparenza scompone la luce bianca nei colori dell’arcobaleno.
La qualità più grande è quella di avvolgerci di energie positive.
Simbolo di innocenza, fede e verità, utilizzato fin dall’antichità per curare e dare energia.

Aiuta a rigenerare i tessuti corporei, rallenta l’invecchiamento, aumenta la resistenza alle malattie e protegge dalle radiazioni elettromagnetiche.
Abbassa la temperatura corporea, posizionato sotto la pianta dei piedi.
Riequilibra la sfera nervosa, equilibrando tutte le funzioni.
Lenisce mal di testa e mal di denti.

Porta equilibrio nell’instabilità e capacità di discernimento.
Ci riconnette alla nostra vera natura.
Aiuta a comprendere e conoscere se stessi.
Dona armonia e serenità.

Purifica l’aura, rimuovendo i blocchi e gli addensamenti energetici che impediscono di vivere con tranquillità.
Riarmonizza i chakra partendo dal settimo, la connessione con la Fonte.
Amplifica l’energia degli altri cristalli.

Corsi e incontri individuali di sanazione o formazione per imparare a:
-scegliere il proprio cristallo del presente,
-meditarci assieme,
-come sanarsi grazie alla relazione con i cristalli,
-riconnettersi al proprio campo aurico e protezione energetica.

La NATUROPATIA é indicata per tutte le età e fasi della vita incluso bambini e anziani, concepimento, gravidanza e post gravidanza, prima mestruazione, menopausa, fin di vita.

Floriterapia

Floriterapia: fiori per riconnettersi all’Anima

Nel fiore è racchiuso tutto lo Spirito della pianta stessa nella sua potenza, è la fioritura dell’Universo interiore.

La floriterapia usa le Essenze di fiori selvatici per riallineare con dolcezza e armonia le nostre emozioni al livello dell’anima.
Edward Bach, che ha risvegliato alla coscienza questo metodo di guarigione, vide, nella sua stessa esperienza di malattia e sanazione, che la malattia arriva dopo aver passato vari strati aurici e avviene perchè l’anima all’interno di ognuno di noi, perde la sua connessione con la Fonte Divina.

La floriterapia ridona equilibrio emotivo ed energetico alla persona riconnettendola alla sua Verità.
Ogni fiore corrisponde ad uno squilibrio su cui è in grado di agire per riarmonizzarlo, in maniera graduale e profonda.

Le qualità sottili dei fiori, portatori di messaggi profondi e intuitivi, creano un campo d’azione olistico che riporta la connessione armonica all’intero Essere.

L’Essenza, l’Anima del fiore aiuta a risvegliare la virtù necessaria: se si sente paura, il fiore ci aiuterà a sviluppare coraggio.
Non hanno alcun tipo di effetto collaterale o tossicità, sono di facile utilizzo e sono adatti a chiunque, dai bambini, agli anziani alle donne in gravidanza o agli animali.

Fiori di Bach
Bach risvegliò alla Coscienza la visione Olistica della malattia: essa sorge dall’incapacità della persona di ascoltare il proprio intuito e seguire un istinto positivo. Bach riteneva che l’essere umano diventa vulnerabile alle malattie quando una resistenza di fondo agisce come ostacolo al vero sviluppo della personalità: tale resistenza può prendere la forma di emozioni come ansia, ira o rigidità mentale, che potrebbero essere sufficienti a bruciare il potenziale positivo di una personalità equilibrata.
Secondo Bach e la visione Olistica e naturopatica, la terapia con i farmaci sopprime temporaneamente i sintomi fisici senza intervenire alla radice del problema.

Bach riteneva che il medico era colui che guidava la persona a risvegliare la consapevolezza di se stesso e la responsabilità della propria salute.
I fiori di Bach sostengono nei momenti di stress e di cattiva salute e possono rappresentare una forma di terapia preventiva quando ci si sente lontani dal proprio equilibrio fisico, mentale, emotivo, energetico.

I 38 fiori di Bach:
Paura
-Rock Rose, Eliantemo, Helianthenum nummularium;
-Mimulus, Mimmolo, Mimulus gattatus;
-Cherry Plum, Viscida, Prunus cerasifera;
-Aspen, Pioppo, Populus tremula;
-Red chestnut, Castagno rosso, Aesculus carnea.
Incertezza
-Cerato, Piombaggine, Ceratostigma wilmottiana;
-Scleranthus, Scleranto, Scleranthus annuus;
-Gentian, Genziana, Gentiana amarella;
-Gorse, Ginestra, Ulex europeus;
-Hornbeam, Carpine, Carpinus betulus;
-Wild Oat, Avena selvatica, Bromus ramosus.
Alienazione, insufficienza di interesse per il presente
-Clematis, Clematide, Clematis vitalba;
-Honeysuckie, Caprifoglio, Lonicera caprifolium;
-Wild Rose, Rosa selvatica o canina, Rosa canina;
-Olive, Olivo, Olea europea;
-White Chestnut, Castagno bianco, Aesculus hippocastanum;
-Mustard, Senape, Sinapis arvensis;
-Chestnut Bud, Gemma di castagno, Gemma castaneae.
Solitudine
-Water Violet, Violetta d’acqua, Hottonia palustris;
-Impatiens, Impatiens, Impatiens glandulifera;
-Heather, Erica, Calluna vulgaris.
Ipersensibilità alle influenze e alle idee
-Agrimony, Agrimonia, Agrimonia eupatoria;
-Centaury, Centaurea, Centaurium umbellatum;
-Walnut, Noce, Juglans regia;
-Holly, Agrifoglio, Ilex aquifolium.
Scoraggiamento
-Larch, Larice, Larix decidua;
-Fine, Pino silvestre, Pinus silvestris;
-Elm, Olmo, Ulmus procera;
-Sweet Chestnut, Castagno dolce, Castanea sativa;
-Star of Bethlehem, Stella di Betiemme, Ornithogalum umbellatum;
-Willow, Salice, Salix Vitellina;
-Oak, Quercia, Quercus robur;
-Crab Apple, Melo selvatico, Malus pumila.
Eccessiva attenzione per gli altri
-Chicory, Cicoria, Cichorium inthibus;
-Vervain, Verbena, Verbena officinalis;
-Vine, Vite, Vitis vinifera;
-Beech, Faggio, Fagus sylvatica;
-Rock Water, Acqua di roccia, Aqua petra.

I Fiori Australiani
I rimedi floreali australiani proseguono la floriterapia di Edward Bach risvegliando armonia fisica, mentale, emozionale e spirituale nella persona.

Le Essenze dei Fiori Australiani hanno una frequenza energetica e velocità d’azione molto alta.
Vengono utilizzate essenze di fiori selvatici raccolti nei luoghi più selvaggi, incontaminati e ricchi di energia dell’Australia: le aree del bush, considerate sacre, zone di un’infinita varietà di fiori ricchissimi di energia vitale e forza vibrazionale.
Queste Essenze riequilibrano stati d’animo ed emozioni non benefiche e disturbi di origine psicosomatica.

Il padre delle essenze floreali australiane è il naturopata Ian White, iniziato dalla nonna erborista alla conoscenza delle proprietà benefiche delle piante del bush, risvegliando alla coscienza odierna i 69 rimedi floreali, gli Australian Bush Flowers.

Elenco Fiori Australiani:
Alpine Mint Bush
Angelsword
Autumn Leaves
Banksia Robur
Bauhinia
Billy Goat Plum
Black Eyed Susan
Bluebell
Boab
Boronia
Bottlebrush
Bush Fuchsia
Bush Gardenia
Bush Iris
Christmas Bell
Crowea
Dagger Hakea
Dog Rose
Dog Rose of Wild Forces
Five Corners
Flannel Flower
Freshwater Mangrove
Fringed Violet
Green Essence
Green Spider Orchid
Grey Spider Flower
Gymea Lily
Hibbertia
Illawarra Flame Tree
Isopogon
Jacaranda
Kangaroo Paw
Kapok Bush
Lichen
Little Flannel Flower
Macrocarpa
Mint Bush
Monga Waratah
Mountain Devil
Mulla Mulla
Old Man Banksia
Paw Paw
Peach-flowered Tea-tree
Philoteca
Pink Flannel Flower
Pink Mulla Mulla
Red Grevillea
Red Helmet Orchid

Red Lily
Red Suva Frangipani
Rough Bluebell
She Oak
Silver Princess
Slender Rice Flower
Southern Cross
Spinifex
Sturt Desert Pea
Sturt Desert Rose
Sundew
Sunshine Wattle
Sydney Rose
Tall Mulla Mulla
Tall Yellow Top
Turkey Bush
Waratah
Wedding Bush
Wild Potato Bush
Wisteria
Yellow Cowslip Orchid

Le Essenze Combinate dei Fiori Australiani:
Adol
Ambiente Purity
Body Love
Caregiver
Concentration
Diet Harmony
Electro
Emergency
Emergency Mother
Energy
Equilibrio Donna
Fluent Expression
Freedom Essence
Oppression Free
Ottimismo
RelationshipSelf-confidence
Sexuality
Skin Beauty
Solaris
Spirituality
Stress Stop
Transition
Trave

Gemmoderivati

Gemmoderivati: l’universo in una gemma.

All’interno della gemma di una pianta si trova tutta la forza embrionale della stessa e la sua aura, il suo contenuto simbolico e psicoemotivo, ossia la sua Essenza totivalente.
La gemma racchiude intatta tutta la forza vitale della pianta, qualunque sia la sua età, mantenendo la capacità metabolica totale della cellula primitiva, questo permette al gemmoderivato di donare effetti terapeutici a tutto tondo, al tessuto organico dell’uomo attraverso un’azione Olistica, agendo su tutti i piani: fisico, emotivo, psichico, spirituale.

La gemma ha un’azione dolce ma profonda di ristrutturazione e rigenerazione dell’organo, riportandolo alla sua massima capacità di funzione.
I gemmoderivati esercitano primariamente una funzione purificatrice sugli organi emuntori favorendo l’espulsione delle tossine dal corpo, supportando il benessere di tutto l’organismo.
La gemma lavora in modo funzionale, grazie al suo fitocomplesso, modula il sintomo e nutre la componente metabolica che deve essere migliorata.

Nella gemma c’è il futuro fiore e frutto, il futuro principio attivo che agisce a livello emozionale ed energetico.
I Gemmoderivati sono ottenuti dalla lavorazione di vegetali freschi (meristemi).
Scegliere gemmoderivati i cui componenti (gemme, radichette, germogli, linfa, semi, amenti) siano raccolti allo stato spontaneo, in territori ecologicamente non degradati o provenienti da coltivazioni biologiche e biodinamiche.
La loro azione è particolarmente dolce, affidabile e flessibile. Possono essere utilizzati efficacemente anche in soggetti delicati.

I gemmoderivati si assumono per via orale, diluendo all’interno di un bicchiere d’acqua dalle 4 alle 10 gocce di preparato per ogni 10 kg di peso corporeo. Nonostante possano essere assunti fino a tre volte al giorno e in diversi momenti della giornata, per godere appieno dei loro effetti, si consiglia di usarli al mattino prima della colazione e alla sera prima di andare a dormire.
Si tenga tuttavia presente che il dosaggio di questi rimedi potrebbe variare in base al singolo prodotto e alla persona.

Al loro impiego non sono finora state associate né controindicazioni né effetti indesiderati. Si suggerisce tuttavia di utilizzarli per circa 2-3 mesi e di interromperne l’assunzione per dieci giorni prima di riprendere la terapia.

Alcuni esempi più comuni di gemmoderivati e loro benefici:

Il gemmoderivato di ribes nero
Ha un’azione antinfiammatoria e antistaminica. Per questo è utile in caso caso allergie, congiuntivite, infezioni alle vie respiratorie.
Sostiene il sistema immunitario, apporta energia e vitalità.
Grazie anche alle sue azioni depurative e diuretiche è utile in caso colesterolo alto, fragilità capillare, dermatiti, prostatiti e couperose.

Il gemmoderivato di biancospino
Il Biancospino agisce riequilibrando la funzione fisiologica cardiocircolatoria. Normalizza la pressione, agisce favorevolmente in caso di tachicardia e aritmie in soggetti ansiosi, nervosi e stressati.

Il gemmoderivato di castagno
Ricco di sali minerali come potassio, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, cloro e vitamina B.
Il Castagno mostra ottime qualità antinfiammatorie e antisettiche indicato in caso di febbre, tosse, bronchiti ed altre irritazioni del sistema respiratorio.
La presenza del ferro conferisce al Castagno potere astringente utile per una buona circolazione del sangue e fragilità capillare. Arresta le emorragie e mitiga le perdite mestruali molto abbondanti; esegue un’ azione di drenaggio sulla circolazione linfatica.
La presenza del magnesio fa del Castagno un vero e proprio equilibratore dell’umore e rigeneratore del sistema nervoso.

Aromaterapia

… “Noi siamo la Terra. In questo preciso istante Lei è sotto di te, intorno e dentro di te…
Ogni cosa al di fuori e dentro di noi giunge dalla Terra…
La Terra non è soltanto l’ambiente in cui viviamo.
Noi siamo Lei.
Nella Terra possiamo scorgere la presenza dell’intero Universo.” …
Thich Naht Hanh – Lettera d’Amore a Madre Terra.

Tornare alla natura e ai rimedi antichi e naturali che hanno sempre sostenuto l’Essere umano, significa riconnettersi ad un sapere ancestrale, presente in noi, da sempre.

L’olio essenziale ci dona il coraggio di sentire L’Amore che siamo, che vive in noi.

L’olio essenziale è la presenza dell’intero Universo all’interno della pianta.
È lo Spirito, l’Essenza della pianta stessa che agisce profondamente sul piano umano a livello spirituale, emozionale e mentale in connessione alla dimensione fisica.

Gli oli essenziali sono un dono meraviglioso che la natura ci offre. Rappresentano la parte più pura, concentrata e attiva delle piante. Sono l’essenza del regno vegetale. Attraverso l’olio essenziale le piante comunicano, donano messaggi, fanno sentire la propria voce di vibrazioni invisibile ma potente.

Le origine dell’aromaterapia sono molto antiche: da migliaia di anni in tutte le civiltà, sono stati utilizzati olii aromatici per pratiche curative, mediche, religiose, cosmesi e per l’imbalsamazione. Gli Egizi e poi i Greci individuarono le proprietà stimolanti e calmanti di numerose piante.

Ogni olio essenziale ha un suo codice originario, l’Essenza unica di quella pianta, che non può essere riprodotta in laboratorio.

Gli olii essenziali ci donano quel Quantum d’Energia che ci permette di muoverci, cambiare stato, per risalire la scala verso la nostra salute e benessere.
Ogni olio essenziale porta con sè un messaggio, un canto che permette di riconnetterci a noi stessi, alla nostra Essenza, alla nostra forza creativa e di autoguarigione. Quell’informazione che ci permette di rispondere in modo pro-atttivo al cambiamento.

L’uso terapeutico degli olii essenziali ci riporta alla Connessione con la nostra Essenza, con Madre Terra e con una Vita ecosostenibile.

Gli olii essenziali possono essere utilizzati:
-per uso interno, alcune gocce in un cucchiaino di miele ma solo con la consulenza di un esperto. L’olio essenziale è molto potente e usato internamente può creare problemi.
-Diluito in acqua per fare suffumigi e piediluvi
-Alcune gocce nei vaporizzatori per ambienti
-Per massaggi diluire alcune gocce di olio essenziale in olii vettori (olio di mandorle, olio di jojoba, olio di girasole, gel di aloe vera,..)
-Tenere sempre presente che l’olio essenziale è fotosensibile quindi non esporsi al sole quando lo avete messo sulla pelle.

Poiché gli oli essenziali possono agire come un potente strumento di medicina naturale, ci sono alcuni casi in cui il loro uso non è raccomandato come per esempio

durante la gravidanza, poiché possono influenzare gli ormoni, non sono raccomandati in questa fase così delicata.

Imparare l’arte dell’utilizzo delle essenze e delle piante apporta un cambiamento totale nella propria vita.
Con l’aromaterapia possiamo avere sempre a portata di mano un vero e proprio pronto soccorso, per noi stessi, gli animali, la cura, l’igiene e la pulizia energetica dei luoghi in cui lavoriamo e abitiamo.

Pronto-soccorso-base degli olii essenziali:

Lavanda
Rilassante e calmante del sistema nervoso, dona equilibrio ed armonia a livello fisico, emotivo e mentale.
Allevia il mal di testa e la sindrome pre-mestruale. Ottima per l’insonnia, l’ansia e l’ipertensione.

Scioglie le tensioni a livello emotivo, mentale e fisico.
A livello fisico lenisce le infiammazioni e riscalda le contratture.
Un’ottima idea, per accompagnare i bambini a vivere un sonno veramente sereno, è un massaggio con qualche goccia di olio essenziale di lavanda nell’olio di mandorle. Questo allevia anche coliche e raffreddore.

Menta
il suo profumo penetrante e fresco, grazie al principio attivo del mentolo, è capace di distendere, rilassare il corpo e l’apparato digerente.
Aiuta la digestione e lenisce i problemi gastrointestinali, coliche, spasmi, vomito e nausea.

Ha un’azione antinevralgica: annusando l’Essenza o diluendo poche gocce in un olio vettore, allevia il mal di testa.

Aiuta a fare chiarezza e risvegliare la mente.

Limone
È antisettico: eccellente antibiotico, allevia i sintomi influenzali, raffreddore, tosse e mal di gola.
Usato nel vaporizzatore per pulire l’ambiente.

Antibatterico: utile in caso di ferite infette, infezioni dei tessuti, stomatiti, afte, herpes labiale, gengive infiammate.

Tonificante del sistema circolatorio: stimola la circolazione linfatica e venosa, rafforza i vasi sanguigni e fluidifica il sangue.
Qualche goccia dell’olio essenziale di limone in un olio vettore allevia gambe pesanti, edemi, cellulite, vene varicose e fragilità capillare.

Ha una buona azione sulle pelli che presentano macchie solari o di vecchiaia, rughe e smagliature poiché possiede proprietà schiarenti, promuove la formazione di nuove cellule dell’epidermide, combatte i processi d’invecchiamento cellulare e la cicatrizzazione.

Timo
Alleato dei reni.
Eco-detergente specifico per tutte le superfici della casa.
È un olio essenziale dalle proprietà astringenti e antibatteriche: allevia le infezioni batteriche e micotiche e le dermatiti.

Disinfetta le punture d’insetto e pulisce i capelli grassi.

È l’olio essenziale del Mediterraneo con le sue qualità stimolanti, antibatteriche ed espettoranti.

Fare dei passi assieme per ritrovare la Fiducia nel tuo Valore, nella tua Essenza e nella Vita.

Namaste